Pagine

venerdì 27 aprile 2012

Purè di cavolfiore

800 gr di cavolfiore
150 gr di cipolla bianca o porro
30 gr semi di cumino tostati
30 gr burro
Aceto
Sale
Pepe

Per la besciamella
500 gr di latte
50 gr di farina bianca
50 gr di burro
Noce moscata

Lessare i cavolfiore in acqua salata e acidulata da un cucchiaio di aceto di mele.

Intanto preparare la besciamella: mescolare il burro a temperatura ambiente con la farina, quindi aggiungere il latte caldo versato a filo.

Mettere la salsa sul fuoco e farla cuocere per 5 minuti dall’inizio dell’ebollizione, mescolando spesso per impedire la formazione dei grumi.

Fare rosolare la cipolla nell’olio e aggiungere il cavolfiore lessato a pezzetoni, salare e pepare.

Passare il cavolfiore nel tritatutto e per fare un purè.

Amalgamare il purè di cavolfiore alla besciamella e guarnisci con i semini tostati.

giovedì 26 aprile 2012

Polpette di CECI e MAIS

INGREDIENTI:

1 confezione di  CECI in scatola, sgocciolati
1 confezione di  MAIS in scatola, sgocciolato
100 gr. Pangrattato
100 gr. formaggio grattugiato
2 uova
sale, pepe


Frullare i ceci e il mais deve diventare come un purè.

Aggiungere le uova e amalgamare, poi il pangrattato e il formaggio e mescoliamo il tutto.

Aggiungiamo sale e pepe.

Formiamo delle crocchette che andremo a rotolare nel pangrattato.

Cuocerle in una padella antiaderte con un filo d’olio  fino a brunirle

lunedì 23 aprile 2012

Torta ricotta rucola pomodorini

Ingredienti
600 gr di ricotta
150 gr parmigiano grattugiato
Origano
Sale e pepe


Preparazione:
Mescolare ricotta parmigiano origano sale  e pepe.
Mettere in uno stampo al silicone oppure in una teglia ricoperta di carta forno bagnata e strizzata.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 30 minuti.
Nel frattempo condire la rucola e i pomodorini con olio, aceto balsamico e sale.

Quando la torta è fredda metterci sopra la rucola con i pomodorini e servire

C’è chi lavora e chi poltrona in attesa della pappa

Millefoglie di carote al vapore

Bastano 3 carote al giorno per dimagrire, perche?
Il potere snellente di questa radice attiva i processi metabolici e il suo contenuto di fibre impedisce l’assorbimento di parte dei grassi e degli zuccheri ingeriti (fino al 7%) nello stesso pasto.


INGREDIENTI :
1 kg di carote
 una bottiglia di passata di pomodoro
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva qb
qualche foglia di basilico
 sale
200 grammi di stracchino
150 grammi di parmigiano grattugiato

PREPARZIONE
Preparare il sugo:  mettere olio e aglio e basilico in un tegame e fare leggermente soffriggere aggiungere la passata e fare restringere per 40 minuti.

 Lavate e pulire le carote tagliare a rondelle molto fini.
Adagiate le carote tagliate sul fondo di un cestello per la cottura al vapore se volete una cottura più breve metterle nel micro nella pentola a vapore per 10 minuti
Disponete in una pirofila le carote e cospargetele con i dadini di stracchino, qualche mestolo di sugo e una manciata di parmigiano.
 Ripetere fino ad esaurimento degli ingredienti.
Ponete in forno già caldo a 180° per circa 10 minuti, gli ultimi dei quali, eventual­mente, con la funzione “grill” per ottenere una crosta croccante.

venerdì 20 aprile 2012

Champignon al pomodoro

Lo sapevi che i funghi aiutano a dimagrire?
Un altro alleato nella nostra dieta.I funghi sono composti per il 90%  di acqua , risultano privi di grassi e contengono proteine come la Lisina e il triptofano,  vitamine  B 12 e minerali come il fosforo e il potassio .

Quindi possiamo dire che i funghi sono  consigliati nelle diete dimagranti perché contengono pochi grassi e sono ricchi invece di speciali enzimi che, inibendo l’assorbimento intestinale dei grassi in eccesso, favoriscono il controllo del peso.


Champignon al pomodoro

-Ingredienti:
 600 g di champignon
mezza bottiglia di salsa
1 spicchio d'aglio
origano, prezzemolo, olio, sale, pepe


Pulite i funghi come indicato nelle note generali.
In un tegame lasciate scaldare due cucchiai d'olio e fatevi appassire l’aglio e il prezzemolo tritati.
Aggiungete i funghi tagliati, salare e pepare, cuocerli per 10 minuti avendo cura di coprire il tegame con il coperchio e mescolando spesso.
Versate la salsa e l’origano abbassare la fiamma e fare cuocere fino al completo assorbimento del liquido in eccesso

Millefoglie di zucchine al vapore

INGREDIENTI :
500gr di zucchine
 una bottiglia di passata di pomodoro
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva qb
qualche foglia di basilico
 sale
300 grammi di mozzarella
150 grammi di parmigiano grattugiato
150 grammi di  pane grattato
PREPARZIONE
Preparare il sugo:  mettere olio e aglio e basilico in un tegame e fare leggermente soffriggere aggiungere la passata e fare restringere per 40 minuti.
Lavate e spuntate le zucchine e tagliatele per la lunghezza.
Adagiate le zucchine tagliate sul fondo di un cestello per la cottura al vapore se volete una cottura più breve metterle nel micro nella pentola a vapore per 5 minuti
Disponete in una pirofila le zucchine e cospargetele con i dadini di mozzarella, qualche mestolo di sugo e una manciata di parmigiano e di pangrattato.
 Ripetere fino ad esaurimento degli ingredienti.

Ponete in forno già caldo a 180° per circa 10 minuti, gli ultimi dei quali, eventual­mente, con la funzione “grill” per ottenere una crosta croccante.


Polpette di polenta e olive

  • L’ARTE DEL RICICLO
  • Come impiegare la polenta avanzata

***Questa è una soluzione anti-spreco: unico ingrediente la “fantasia” e cercare gli abbinamenti dei gusti
senza     rimetterci     in       gusto.***
Ingredienti
  • Polenta cotta avanzata
  • olive nere denocciolate, 1 barattolo
  • sale q.b
  • parmigiano reggiano grattugiato 4 cucchiai.
  • olio di semi di girasole
  • farina (3/4  cucchiai dipende da quanto è morbida la vostra polenta)
  • pangrattato (qualche cucchiaio)

Preparazione

Frullare la polenta  la farina, le olive, il sale, il parmigiano, fino a ottenere un composto lavorabile con le mani.
Fare delle  piccole sfere e poi passare  nel pangrattato.
Friggerle nell'olio  finché diventano belle dorate. Servire calde.
CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST

giovedì 19 aprile 2012

TORTA MERINGATA AGLI AMARETTI

TORTA MERINGATA AGLI AMARETTI

PER IL PANDISPAGNA
Per una teglia da 26 cm di diametro :
  • 4 uova
  • 140 gr di zucchero;
  • 140 gr di farina;
  • aroma a piacere.
  • PER IL RIPIENO:

  • 500 g di panna montata
  • 200 g di amaretti sbriciolati
  •  tre tuorli
  •  un bicchierino di Marsala secco
  •  60 g di zucchero
  • Qualche spumino
  • Per la bagna
  •  un bicchierino di  liquore all’arancia o  un bicchierino di rum

Scaldate il forno a 180° e incominciate a preparare il Pan di Spagna.
Montare gli albumi con un pizzico di sale.
Montati tuorli in una terrina con lo zucchero, quando sono ben montati incorporate delicatamente gli albumi
Unite la farina  setacciata e l’aroma che più vi piace ( in questo caso ho messo dell’estratto di vaniglia).
Mettere la carta forno sullo stampo e  versate il composto, cuocete in forno per 40 minuti a 180/190 gradi.
A fine cottura lasciare raffreddare il pan di spagna.
Nel frattempo preparate  lo zabaione per il ripieno:
Montate i tuorli a bagnomaria insieme allo zucchero con una frusta.
Versate gradualmente il Marsala e continuate a sbattere fino a ottenere una zabaione gonfio e soffice.

Preparare la bagna
Versare in un pentolino 2 bicchieri d’acqua e 1 bicchiere di liquore al rum con due cucchiai di zucchero portare fare bollire per qualche minuto fino che lo zucchero non è completamente sciolto.
Se non volete fare la bagna con il liquore potere usare del succo di frutta.
Sbriciolate gli amaretti e bagnateli con una parte di preparato al rum.
Dividete la torta in due dischi e bagnate la base,  spalmatevi un terzo di panna montata, distribuitevi la metà degli amaretti di sbriciolati bagnati nel rum, cospargete collo zabaglione e coprite con altra panna montata.
Inzuppate l'altra metà del pan di spagna e adagiatela sulla farcitura, in modo da ricomporre la torta.
Spalmate la superficie e i bordi con la panna rimasta e cospargete con le restanti briciole degli amaretti.

Decorate i bordi della torta con degli spumini.
Metterla in frigo e fatela riposare per un'ora prima di servirla.
Facoltativo:
La decorazione finale è stata fatta con della pasta biscotto (io ho scritto il nome e dei cuoricini)




CHE UOVA MANGIAMO?

CHE UOVA MANGIAMO?

0”
la tipologia di allevamento;
“IT”
una sigla che identifica lo Stato di produzione;
“045TO”
un codice riferito al Comune di produzione;
una sigla riferita alla provincia di produzione;
001”
un codice relativo all’azienda in cui la gallina
è stata allevata;
Quattro le tipologie di allevamento:
codice “0”: allevamento biologico - l’animale è
libero in un terreno coltivato a biologico, viene
nutrito con mangimi biologici (integrati con al
massimo un 20% di mangime tradizionale);
codice “1”: allevamento all’aperto - le galline
possono razzolare all’aperto per alcune ore al
giorno;
codice “2”: allevamento a terra - le galline sono
chiuse in capannoni dove possono, però, razzolare
liberamente;
codice “3”: allevamento in gabbia - le galline sono
rinchiuse all’interno di capannoni, in gabbie
Infine la data di scadenza .


E’ possibile che ci siano uova etichettate “illegalmente”?
Purtroppo da accertamenti la risposta è “sì” bisogna fidarci.
Il consiglio è di acquistare prodotti di origine certa, in negozi sicuri, di cui conosciamo il marchio.

martedì 17 aprile 2012

Liquore “Cointreau”

Il suo aroma ricorda il “Cointreau”
famoso liquore francese.

Ingredienti:
1 litro di grappa
1 kg di zucchero semolato
3  arance biologiche
90 chicchi di caffè

Lavare le arance e praticare dei  piccoli tagli dove andranno inseriti i chicchi di caffè.
In un vaso di vetro a bocca larga mettere lo zucchero, la grappa e poi  mescolare gli ingredienti.
Poi mettere le arance.
Lasciare in infusione per un mese
Ogni giorno mescolare fino al completo assorbimento dello zucchero.
Filtrare è subito pronto…
Questa ricetta è di famiglia tramandata da generazioni.

Cipolle agrodolce



  • 500g di cipolle bianche
  • olio extra vergine di oliva
  • due cucchiai di zucchero
  • ½ bicchiere di aceto di mela ( se volte un gusti più deciso potete usare il balsamico)
  • sale
Sbucciate le cipolle e tagliatele a listarelle.
In una padella mettere l’olio con lo zucchero e farlo sciogliere .
Aggiungete le cipolle il sale e lasciatele rosolare con il coperchio per 10 minuti.
Aggiungete l’aceto,  coprite nuovamente  e lasciate cuocere le cipolle in agrodolce a fiamma bassa per una 20 minuti, o finchè non  saranno cotte.

L’aceto di mele,contiene sali minerali come potassio, calcio, fosforo, zolfo, fluoro, silicio, ferro, rame e magnesio, possiede anche  pectina utile per una corretta funzionalità intestinale e aiuta a migliorare la digestione, infine Fissa il calcio contenuto nel corpo (previene  l’osteoporosi).
Lo sapevi che aiuta a dimagrire?
Basterebbe prenderne un cucchiaio diluito in un bicchiere d’acqua prima di ogni pasto, perché l’aceto di mele aiuta a velocizzare il metabolismo e a bruciare grassi.




lunedì 16 aprile 2012

Succo di Melagrana

Il melograno è originario dell’antica “Persia” e il suo frutto era considerato un talismano portafortuna, si regalava per augurare benessere e salute.
La melagrana è un frutto ricchissimo di vitamine A, B e C e flavonoidi, che hanno proprietà antiallergiche e antinfiammatorie:
Ha anche potere antiossidante: un rimedio naturale per prevenire il cancro e per contrastare lo stress, previene malattie come l’arteriosclerosi e alcune patologie cardiovascolari.
Ha anche effetti benefici sulla pelle, ideale per idratare e nutrire.

Per maggiori informazioni consulta la scheda a questo indirizzo:

mercoledì 11 aprile 2012

PISELLI STRAPAZZATI

PISELLI STRAPAZZATI

1 CIPOLLA
1 CONFEZIONE DI PISELLI IN SCATOLA
1 UOVO
PARMIGGIANO GRATTUGIATO  q.b.
OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
SALE E PEPE


Le dosi sono per una persona


Tagliare finemente la cipolla.
Farla dorare nell’olio quando e quasi trasparente aggiungere i piselli sgocciolati e farli rosolare per 5 minuti.
Nel frattempo sbattere le uova con il parmigiano, sale e pepe.
Aggiungere l’uovo sbattuto ai piselli e farlo rapprendere  girando continuamente.

Impiattare e mangiare accompagnato da un bicchiere di succo di melagrana.


Il succo di melagrana è ricco di fitoestrogeni e antiossidanti in particolare bioflavonoidi, vitamine A e C, tannini e potassio un vero elisir di lunga vita.




martedì 10 aprile 2012

SORBETTO ALLA FRUTTA

Sorbetto alla frutta e yogurt

2 BANANE CONGELATE A PEZZETTI
2 MELE granny smith CONGELATE A PEZZETTI
250 GR DI FAGOLE FRESCHE A PEZZETTI
2 VASETTI  di Yogurt intero con zucchero di canna (marca LIDL)
potrebbe interessarti
dolce-alla-yogurt-tricolore

Frullare la frutta poi aggiungere infine 2 vasetti di  yogurt e amalgamare il tutto.
alla fine gustare

STRUDEL

STRUCOLO DE POMI

Ingredienti
Per la pasta:
250 gr di farina
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero
½ bicchiere d’acqua
50 gr di burro
Sale

Per il ripieno
5/6 mele
60 gr d’uva passa rinvenuta in un po’ di grappa (o acqua calda se non avete grappa)
30 gr di pinoli
Pane grattato q.b.
Scorza di un limone bio
100 gr di burro
3 cucchiai di zucchero
Cannella q.b.

50 gr di burro da mettere sopra la sfoglia durante la cottura.

Preparare la pasta
Mettere la farina a fontana su una spianatoia.
Aggiungere  l’uovo, zucchero, il burro fuso e una presa di sale.
Lavorare  pian piano, incorporare l’acqua fino ad avere una pasta elastica.
Fare una palla e lascarla avvolta in un canovaccio per mezz’ora.

Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a cubotti.
Grattugiare un limone strizzare l’uvetta.
Tagliare il burro a pezzettini.

Stende la pasta sulla spianatoia.
Metterci sopra le mele, l’uvetta e i pinoli, la scorza di limone grattugiata, il pane grattato e il burro a pezzetti, lo zucchero e cannella.
Arrotolate la sfoglia su se stessa formando un rotolo.
Cuocere a 200 gradi per 45 minuti.
Dopo 3o minuti di cottura aggiungere un pò di burro fuso sulla sfoglia

A cottura ultimata, quando è freddo spolverare con zucchero a vero e cannella

LinkWhitin

x