Pagine

giovedì 30 maggio 2013

TAGEIN AU PISTU

La Liguria poesia di Eugenio Montale poeta ligure





                                        è la Liguria terra leggiadra
                                        il sasso ardente, l'argilla pulita,
                                        s'avvivano di pampini al sole.
                                        è gigante l'ulivo a primavera 
                                        appar dovunque la mimosa effimera
                                        Ombra e sole s'alternano
                                        per quelle fondi valle,
                                        che si celano al mare,
                                        per vie lastricate 
                                        che vanno in su, fra campi di rose, 
                                        pozzi e terre spaccate,
                                        costeggiando poderi e vigne chiuse.
                                        In quell'arida terra il sole striscia 
                                        sulle pietre come serpe,
                                        il mare in certi giorni 
                                        è un giardino fiorito.
                                        Reca messaggi il vento
                                        venere torna a nascere 
                                        ai soffi del maestrale.
                                        O chiese, come navi
                                        disposte a essere varate!
                                        O aperti ai venti e all'onde
                                         liguri cimiteri
                                        Una rosea tristezza vi colora 
                                        quando di sera, simili ad un fiore 
                                        che marcisce, la grande luce 
                                        si va sfacendo e muore
                                                                

Come meglio iniziare a descrivere una ricetta se non con una poesia dedicata alla mia terra, una terra brulla, arida a strapiombo sul mare; una terra di pescatori e contadini, dove un tempo le massaie andavano nei campi a raccogliere erbe amare e piante aromatiche; dove con una manciata di farina si creavano veri capolavori degni di grandi chef.
Perché la cucina  è arte e  anche fantasia.


TAGEIN AU PISTU




Per fare un buon  pesto  occorre un mortaio di marmo e un pestello in legno, tanta manualità e pazienza.
Lavate in acqua fredda il basilico e poi mettetelo ad asciugare su un canovaccio.
Cominciate a mettere nel mortaio d'aglio e il sale ( questo serve a far rimanere le foglie del basilico si un bel verde intenso) poi aggiungete alcune foglie  di basilico giovani e fresche e “ via via” tutte le altre.
Nel basilico sono contenuti  gli oli essenziali e per  ottenere un miglior sapore non  bisogna  pestare ma ruotare il pestello contro le pareti di marmo in senso rotatorio.
Quale meglio occasione per  sfatare il mito della parsimonia dei liguri che insieme a questi poveri ingredienti aggiunge abbondanti pinoli e formaggi come:
parmigiano reggiano e pecorino sardo, entrambi DOP e  stagionati, infine l'olio extravergine d'oliva ligure , versato piano “a goccia” che amalgama e crea una crema dal sapore intenso ma non aggressivo, un sposalizio di profumi.


Ingredienti :
Basilico - 50 grammi

Olio extravergine di oliva - ½ bicchiere

Parmigiano grattugiato - 6 cucchiai da cucina

Pecorino grattugiato - 2 cucchiai da cucina

Aglio
- 2 spicchi

Pinoli - 1 cucchiaio da cucina

Sale grosso - qualche grano



Il pesto ligure una crema dal sapore intenso ma non aggressivo, uno sposalizio di sapori
Una volta fata la salsa passiamo alla pasta fatta in casa.
Tipo di portata:
Primi piatti
Commensali:
5 persone
Difficoltà:
media
Tempo di preparazione:
50 minuti
Tempo di cottura:
15 minuti

Ingredienti per i tagliolini
400 gr di farina 00 (più un’aggiunta per l’impasto)
4 uova fresche
Verdura da abbinare:
3 patate novelle
100 gr di fagiolini verdi
8 foglie di verza.


Mettete la farina a fontana sulla spianatoia e fate al centro un incavo col pugno.

Rompete le uova al centro della farina e mescolate insieme gli ingredienti, fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.
Normalmente le uova  bastano per amalgamare la farina, altrimenti potete aggiungete qualche un cucchiaio i acqua.
Con l’impasto formate una palla e lasciatela riposare qualche minuto, poi dividetela in quattro pezzi e con l’aiuto del mattarello tirate sfoglia sottile.
Infarinate le sfoglie e lasciatele  asciugare qualche minuto; arrotolate la  sfoglia su se stessa e tagliatele ( appunto da qui il nome TAGLIOLINI) a fettine larghe 1/2 centimetro.
Allargate i tagliolini su un canovaccio e lasciateli asciugare per qualche ora prima di cuocerli.



Pulire le verdure e sbucciare la patate.
Tagliare le patate, la verza e i fagiolini a pezettoni.
In una pentola capace mettete a bollire abbondante acqua e una manciata di sale; una volta che arriva a bollore, unite le verdure e cuocete per 10 minuti.
Scolate le verdure e passatele sotto l’acqua fredda per mantenerne verde l'aspetto.
Utilizzate l'acqua di cottura delle verdure, quando riprende il bollo, aggiungete i tagliolini e fate cuocere per altri 5 minuti.
Scolare e condire con il pesto e una manciata di Parmigiano grattugiato.


martedì 28 maggio 2013

TORTA DI MELE E BIRRA ARTIGINALE "Castagnassa"

Torta soffice mele e birra

420 gr farina bianca 00
120 gr burro
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
160 gr di zucchero
100 ml birra ARTIGINALE "Castagnassa"
***specificità di questa birra artigianale ***

Prodotta da:
Regione:
Stile:
Note: Birra d'orzo e frumento con circa il 30 % di castagne secche della Val di Vara
2 mele

Zucchero a velo per decorare


Sbucciate le mele e tagliatele a pezzettini.
Montate le uova con lo zucchero per 10 minuti fino che il composto  non sia spumoso.
Unite il burro a temperatura ambiente, la birra e la farina e le mele. Infine il lievito.
Mettete il composto in uno stampo al silicone.
Cuocete per 40 minuti a 180°.

Sfornate e spolverizzate con lo zucchero a velo
.

con questa ricetta partecipo al contest
"BIRRA FOOD CONTEST"




Pancakes con zucchini e fonduta di formaggio

Ingredienti:
N.1  zucchino
80 gr di farina 00 + 80 gr farina di segale
250 ml di latte
1 busta  di lievito in polvere
sale, pepe
prezzemolo
olio extravergine


Fonduta di formaggio
Latte 3/4 cucchiai
10 fettine (sottilette)+ 40 gr parmigiano grattugiato


Procedimento:
Pulite lo zucchino e tagliatelo a julienne, strizzatelo bene.
In una ciotola mescolate  le farine con lo zucchino,  il lievito, il prezzemolo e il latte, fino ad  ottenere una pastella densa. Salate e pepate.
In una padella antiaderente  versate  il composto a cucchiaiate e date la classica forma dei pancakes. Cuocete entrambi i lati dei pancakes.

Fonduta di formaggio:
Sciogliete nel fettine nel latte, quando avete la consistenza si una crema aggiungete il parmigiano.
Mettete  un in piatto un po’ di fonduta e sopra adagiate il  pancakes  irrorate con una       cucchiaita di fonduta, proseguite con altri pancakes e fonduta.



 potrebbe interessarti


















lunedì 27 maggio 2013

ORZO ASPARAGI in rosa


Per 4 persone 
Ingredienti
orzo perlato  250gr
asparagi 250gr
gamberetti 200 gr
scalogno 1
brodo vegetale bollente 1l
erba cipollina 1 cucchiaio
burro 80g (dividere per le due cotture)
olio d’oliva qb
sale & pepe qb
PREPARAZIONE
Lavare gli asparagi, tagliarli a metà e la parte inferiore spellarla con il pelapatate e tritarli grossolanamente.
Cuocere le teste in poca acqua salata e burro, con un pizzico di erba cipollina e pere, fino a quando saranno morbide (tenete un parte di teste tagliate , da parte per decorare il piatto).
 Sbucciare lo scalogno, tritarlo e farlo appassire con l olio d’oliva.. Aggiungere l’orzo, portarlo a cottura aggiungendo brodo quanto basta.
A fine cottura, gli ultimi 5 minuti aggiungere il  burro.
Decorare con le punte di asparago brasate.



PERTECIPO AL CONTEST "la prova del farro"



giovedì 23 maggio 2013

CESTINI DI PARMIGIANO AROMATICO RIPIENI


Cestini parmigiano
Per n.1 cestino
30-35 gr di parmigiano
un pizzico di pane grattato
erbe aromatiche tritate : rosmarino, maggiorana, petali di rosa essicati.
pepe nero e rosa

Mescolare gli ingredienti.
Versate e in una padella antiaderente, già calda, il parmigiano.
Quando il composto è fuso giare aiutandovi con una spatola in legno.
Ci vuole pochissimo, appena è colorito togliere e mettere su un bicchiere capovolto per prendere forma.
Quando sono freddi  capovolgere e riempire.


Io ho mescolato ricotta e parmigiano e un filo d’olio decorato con un oliva verde.

potrebbe interessarti
















martedì 21 maggio 2013

CIALDE CON MOUSSE DI RICOTTA E FRAGOLE




Cialde
INGREDIENTI:
1 albume
35 gr di zucchero a velo
35 gr di burro morbido
35 gr farina
essenza di vaniglia

Sbattete lo zucchero con l’albume, incorporare il burro e la farina, aggiungere l’essenza.


Su di un tappetino di silicone stendere con l’aiuto di un pennello 6 cerchi di in decina di centimetri di diametro , distanziati tra di loro.
Infornate a forno caldo  a 200° per 6-8 minuti; saranno pronte quando iniziano a dorare.

Per fare la forma, quando sono ancora  calde  le ho poggiate su dei bicchierini capovolti e stringete dando la forma.

Ripieno
1 Albume
250 gr. di ricotta
100 gr zucchero a velo.

Montare a neve l’albume.
Mescolare la ricotta con  lo zucchero e alla fine senza smontare unire l’albume.
Riempite con questa crema le cialde e decorate con le fragole.


con questa ricetta partecipo al contest





potrebbe interessarti







lunedì 20 maggio 2013

MOUSSE AL THE' AROMATIZZATO AL RUM


è                    Mousse al thè 
(x 4 persone)
- 150 gr di Zucchero
- 1 bicchiere di thè al rum
- 4 tuorli d'Uovo
- 400 gr. di Panna fresca da montare
***per il contenitore 300 gr di cioccolata fondente.


è                   
Montate la panna ben ferma con un cucchiaio di zucchero a velo e ponete in frigo.
Fare un bicchiere di thè molto forte, io usato thè aromatizzato al rum
In un pentolino, versate il thè con lo zucchero e portate ad ebollizione fino ad ottenere uno sciroppo.
è                    Incorporate, uno alla volta,  i 4 tuorli d'uovo, finchè non risulterà un composto “che scrive” .
Unite la panna metà montata, mescolando delicatamente.
è                    Lasciare riposare in frigo.
è                    Nel frattempo preparare i cestini di cioccolato facendo fondere 300 gr di. cioccolato fondente a bagno maria e con questo foderare dei palloncini semi gonfi. Quando il cioccolate e ritornato duro, circa un’ora di frigo, bucare i palloncini con un ago e riempire.
è                    Riempirli con la restante panna e  mousse al thè.

  1. "con questa ricetta partecipo al contest Un piatto di tè?!"  partecio con una ricetta dolce 



potrebbe interessarti:


giovedì 16 maggio 2013

TORTA DI LATTUGA




Questa è una ricetta semplice della cucina povera contadina, quando  c’era poco da mettere sulla tavola e  intelligentemente le massaie riutilizzavano le verdure rimaste del giorno, ma soprattutto non si buttava mai via nulla, anche il pane era conservato e serviva per preparare zuppe e torte.

Un cespo di lattuga
200 gr di pane secco
80 gr di parmigiano
2 uova
Sale, pepe, noce moscata, origano e olio extravergine di oliva qb.

****************** potete aggiungere anche piselli o fave precotte ***********************

Una manciata di pane grattugiato.

Mettere il pane in acqua calda per una decina di minuti.
Strizzarlo.

Nel frattempo lavate la lattuga e lessarla in acqua e  sale.
Scolarla bene e se serve togliere l’acqua in eccesso.
Tagliarla grossolanamente aggiungere il pane, il parmigiano, le uova il sale, pepe, olio d'oliva, noce moscata e origano.
Spolverare una teglia con olio e pangrattato.

Amalgamare bene il tutto, spolverare una teglia con olio e pangrattato e versare il composto.


Infornare a forno caldo  a temperatura di 190 gradi per circa 45 minuti.



potrebbe interessarti












mercoledì 15 maggio 2013

INDIVIA BELGA BRASATA


Invidia belga brasata
2 cuori di  invidia belga
30 gr capperi
Olive nere 150 gr
Uno scalogno
Olio, burro, miele,limone  sale pepe bq

Mettere in padella lo scalogno affettato  e un cespo di indivia belga tagliato a rondelle  con un cucchiaio d'olio d'oliva e  una noce di burro cuocere per 5 minuti.
Aggiungere  un cucchiaio di miele e  succo di mezzo limone.
Aggiungere i capperi e olive tagliate grossolanamente  e stufare per altri 15 minuti.
Aggiungere sale e pepe nero macinato al momento.


potrebbe interessarti



martedì 14 maggio 2013

CHILI NELLE MELANZANE

OCCORRE PREPARARE IL CHILI ***** CALCOLATE UNA MELANZANA PER PERSONA.
TAGLIARLA E METTERLA 10 MINUTI SOTTO SALE POI GRIGLIARE

FARE DEGLI INVOLTINI E RIEMPIRLE DI  CHILI
METTERLE SOTTO IL GRILL DEL FORNO PER UN MINUTI MAX DUE.



POTREBBE INTERESSARTI








lunedì 13 maggio 2013

RISOTTO FRAGOLE E ASPARAGI


Per 4 persone
Ingredienti
riso carnaroli 250gr
asparagi 250gr
fragole 200 gr
vino rosso (fragolino)  1
½ bicchiere in alternativa rosso non troppo corposo
scalogno 1
brodo vegetale bollente 1l
erba cipollina 1 cucchiaio
buccia di limone 1 cucchiaio
parmigiano grattugiato 80g
burro 50g
olio d’oliva qb
sale & pepe qb

PREPARAZIONE
Lavare le fragole, tagliarle a dadini, versarci il vino rosso, tenere così per 20 minuti.
Lavare gli asparagi, tagliarli a metà e la parte inferiore spellarla con il pelapatate e tritarli grossolanamente.
Tenete un parte di teste tagliate a metà, da parte per decorazione e cuocerle in acqua salata e burro fino a quando saranno morbide.
 Sbucciare lo scalogno, tritarlo e farlo appassire con l olio d’oliva.. Aggiungere il riso e tostarlo.
Quando il riso si presenta lucido e quasi trasparente, sfumare con il vino delle fragole.
Aggiungere il gambo degli asparagi e  portare  a cottura aggiungendo brodo quanto basta.
A fine cottura, gli ultimi 5 minuti aggiungere il parmigiano e il burro;
 le  fragole e  la buccia di limone grattugiata.
 Decorare con le punte di asparago brasate e  una fragola affettata.

con questa ricetta partecipo al contest
 di "italian-passion contest-fragolando"






 Potrebbe interessarti



















CUORE DI CIOCCOLATO



occorre un pacco di savoirardi
250 gr fragole fresche
150 gr di nesquik
1 lt di biancomangiare



Occore preparare 1 lt biancomangiare aggiungendo 150 gr di nesquik.
Tagliare i savoiardi a 3/4. la parte in eccesso tritarla grossolanamente.
versare un centimetro di  biancomangiare  al cacao sullo stampo a cuore e mettere un pò di granella di savoiardi per coprire la superficie.
bagnare i savoiardi nel latte.
mettere i savoiardi nel contorno a cuore.

versare una piccola parte di biancomangiare e coprire con granella di savoiardo.
ripetere fino ad esaurimento del prodotto.
ricoprite di fragole fresche.

potrebbe interessarti
cuore-di-amaretto





cuore-di-fragola






cuore-al-rum







LinkWhitin

x